Martedì, 26 Ottobre 2021
Calcio

Serie C, Messina battuto in rimonta dal Picerno per 2-1

Illusorio vantaggio di Adorante, ribaltato dai centri di Dettori e Reginaldo. Mercoledì i giallorossi cercheranno di riscattarsi nel turno infrasettimanale contro il Bari

Il Messina è uscito battuto in rimonta per 2-1 dal “Viviani” di Potenza, dove il Picerno ha conquistato la seconda vittoria di fila. Illusorio il vantaggio siglato da Adorante, ribaltato dai centri di Dettori e Reginaldo su rigore. Mercoledì i giallorossi cercheranno di riscattarsi nel turno infrasettimanale contro la capolista Bari.

L’avvio di partita vede i locali più propositivi nella costruzione del gioco, ma senza pericolosità. Il Messina sblocca, invece, il punteggio al 16’, quando il vivace Catania ispira sulla sinistra la doppia conclusione di Adorante, che insacca la sfera al secondo tentativo utile. Quattro minuti dopo, Catania è incontenibile ed il suo tentativo, dopo una pregevole iniziativa personale, si spegne di un soffio a lato. I lucani riequilibrano la situazione al 26’: un traversone di Vanacore viene respinto dalla difesa, al limite c’è Dettori che realizza con uno spettacolare tiro al volo. Nel finale di tempo, Lewandowski salva su D’Angelo.

Ad inizio ripresa, l’episodio che decide il match. L’arbitro assegna il penalty ai padroni di casa per un presunto e dubbio tocco di mani in area di Damian. Dal dischetto, Reginaldo trasforma la massima punizione, firmando, così, il sorpasso. Il Messina risponde con l’incursione del neoentrato Milinkovic, il cui cross viene sprecato dall’imprecisa girata di Damian. Al 24’ biancoscudati in dieci uomini per l’ingenua espulsione rimediata da Adorante, reo di un brutto fallo ai danni del suo marcatore. Nonostante l’inferiorità numerica, Fofana e compagni si spingono orgogliosamente in avanti alla ricerca del meritato pareggio, ma i loro attacchi non sortiscono l’effetto sperato.

Az Picerno-Messina 2-1

Marcatori: 16’ Adorante; 26’ Dettori; 6’ st Reginaldo (rig.). 
Picerno: Albertazzi, Vanacore, Ferrani, Pitarresi, Allegretto, D’Angelo, Vivacqua (19′ st Terranova), Dettori (19’ st De Ciancio), Reginaldo (33’ st De Franco), Guerra, Carrà. A disp.: Summa, De Cristofaro, Alcides Dias, Gerardi, Garcia Rod, Stasi, Coratella, Viviani e Setola. All.: Antonio Palo.
Messina: Lewandowski, Morelli, Fantoni, Carillo, Sarzi Puttini, Fofana, Damian, Simonetti (23’ Russo, 30’ st Marginean), Catania (30’ st Busatto), Adorante, Vukusic (12’ st Milinkovic). A disp.: Fusco, Rondinella, Gonçalves, Konate e Distefano. All.: Sasà Sullo.
Note: espulso al 24′ st Adorante. Ammoniti: Adorante, Russo, Vanacore, Carrà, Fofana, Damian, Recupero: 2’ e 5’.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C, Messina battuto in rimonta dal Picerno per 2-1

MessinaToday è in caricamento